HOME BASKET LOTTA STORIA ATLETI FOTO PARTITE FORUM CAMPO LINK

LIBERA PGS (7°)
ENERGY-PALAGONIA 39-70

Commenta sul forum!

Energy-Palagonia 39-70
Catania, 6 marzo 2007, h 15.30
Energy Club: Meli 2, Lo Certo I 7, Benina, Lo Certo II 17, Brogna 7, Tomaselli, Guglielmino I 4, Cuntrò I, Quartarone 2. All.: Alonzo.
ILGA Palagonia: Leonardo, Marino, Cuius 10, Di Maria 13, Strano 31, Favata 5, Coco 5, Scirè 6.

Arbitri: Tosto di San Gregorio.
Parziali: 6-13, 9-26, 4-15, 20-16.
Note: fuori per cinque falli Brogna e Cuntrò I; espulso Guglielmino I.


Daniele Lo Certo è rientrato dopo l'infortunio

Le premesse dell'incontro tra Energy e Palagonia sono all'insegna della professionalità. Non è esattamente normale che in campo si presentino tre squadre... Eppure è successo! Per un disguido, il Gravina è venuto per giocare contro il Cus ed è dovuto tornare a casa a mani vuote.

E le altre due? Il Palagonia aspetta noiosamente un'ora l'inizio della partita perché i padroni di casa decidono di non presentarsi. 20-0 a tavolino? No, i quattro presenti al riconoscimento (Tomaselli, Benina, Quartarone e Meli) scendono comunque in campo. Alle 15.30 arrivano i nostri: Brogna e Guglielmino permettono di giocare in 5 contro 5. Viva la puntualità!

Ci si prepara quindi al massacro. All'andata, la partita era stato un monologo palagonese, malgrado l'Energy si fosse presentata con tutti i titolari. In questo caso, Benina e Quartarone esordiscono come titolari e in campo ci sono due giocatori che non si sono riscaldati.

La partita però è meno tremenda del previsto. Il quintetto mantiene bene il campo, Brogna segna cinque dei sei punti, mentre gli avversari si avvalgono della prestanza fisica del capitano-pivot Strano per scardinare una difesa attenta.

A poco a poco, con gli spettatori, arrivano anche i giocatori. È così che con Tomaselli entra anche Antonio Cuntrò. Ma la partita va sostanzialmente peggio, i due periodi centrali sono totalmente in mano agli ospiti, trascinati anche da un ottimo Cuius. Da segnalare solo i primi due punti stagionali di Quartarone.

Nell'ultimo periodo, l'ingresso di Daniele e Domenico Lo Certo ribalta la situazione: il parziale è vinto, il gioco dei titolari si vede. Ma, è chiaro, a quel punto la partita aveva poco da dire. Il finale è comunque triste: Strano anticipa di qualche ora Fred del Lione rifilando una gomitata non vista dall'arbitro a Guglielmino/Chivu. Che si fa buttare fuori.

Roberto Quartarone

(7 marzo 2007)

Energy-Regalbuto 38-52 Energy-Azzurra 55-58
PGS 2007

Altre news


Gapa
online dal
24 maggio 2005

CONTATTACI